Loading...
Servisan migliori aritmologi campania e provincia

NEWS

Le 5 regole dell
1 gennaio 2019

Le 5 regole dell'Organizzazione Mondiale della Sanità per un cuore sano nel 2019

Capodanno, tempo di buoni propositi. Dall’Organizzazione Mondiale della Sanità arrivano 5 consigli per mantenersi sani, con un occhio alla salute del cuore e alla prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Ne parliamo con il Dott. Giuseppe De Martino, Cardiologo Aritmologo, Responsabile del Gruppo di Aritmologi Servisan.

"Seguendo questi semplici consigli, spiega il Dott. De Martino, è possibile prevenire molte patologie cardiovascolari, come l’ipertensione e alcune aritmie, compresa la fibrillazione atriale”.

Ecco i 5 consigli dell’OMS:

 

N. 1: Mangiare cibi diversi

Il nostro corpo è incredibilmente complesso e nessun cibo, da solo, contiene tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno. La nostra dieta, quindi, deve contenere un’ampia varietà di cibi freschi e nutrienti, come frutta e verdura, cereali integrali e legumi, per mantenerci sani e forti.

 

N. 2: Ridurre il sale

Troppo sale nei cibi può aumentare il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari. È bene ridurre il sale che aggiungiamo ai cibi che prepariamo, così come prestare attenzione alle etichette dei cibi confezionati, scegliendo quelli a basso contenuto di sodio. Oltre al nostro cuore, impareremo anche ad apprezzare di più i sapori dei cibi.

 

N. 3: Attenzione a certi grassi

I grassi cosiddetti “trans” sono molto nocivi per l’organismo, soprattutto per il benessere del cuore. Via allora agli oli vegetali, al pesce e alle carni bianche. Bollino rosso per burro, strutto e per le fritture, mentre le carni rosse vanno consumate con moderazione.

 

N. 4: Occhio allo zucchero

L’eccesso di zucchero aumenta il rischio di obesità, una condizione molto dannosa per la salute del cuore. Anche qui l’OMS, oltre a consigliare di ridurre la quantità di zucchero che ingeriamo direttamente, invita a tenere sotto controllo le etichette dei cibi confezionati; snack e bevande gassate possono contenere una quantità di zucchero inaspettata e creare problemi di salute nel lungo periodo.

 

N. 5: Limitare il consumo di alcol

L’eccesso di alcol durante i periodi festivi è piuttosto comune. “La Holiday Heart Syndrome è un disturbo del ritmo cardiaco associato all’eccessivo consumo di alcolici, spiega il Dott. De Martino. Se non opportunamente trattata, questa irregolarità del ritmo cardiaco può avere conseguenze anche gravi quali fibrillazione atriale, ictus e insufficienza cardiaca".

 

 

Torna su