Loading...
Servisan migliori aritmologi campania e provincia

NEWS

La tenacia di Viviana: storia di chi non ha perso la speranza
19 settembre 2018
La tenacia di Viviana: storia di chi non ha perso la speranza
Per lungo tempo Viviana ha dovuto convivere con una tachicardia parossistica sopraventricolare, che ha cominciato a farla star male da quando aveva circa 11 anni. Nonostante due interventi non andati a buon fine, non ha perso la speranza e si è rivolta al dottor Giuseppe De Martino, aritmologo e direttore del gruppo Servisan. Oggi Viviana ha 18 anni e dopo tanto tempo è tornata a sorridere e a viv....
La storia di Luigi, salvato dal defibrillatore che non voleva impiantare
4 settembre 2018
La storia di Luigi, salvato dal defibrillatore che non voleva impiantare
Per lungo tempo Viviana ha dovuto convivere con una tachicardia parossistica sopraventricolare, che ha cominciato a farla star male da quando aveva circa 11 anni. Nonostante due interventi non andati a buon fine, non ha perso la speranza e si è rivolta al dottor Giuseppe De Martino, aritmologo e direttore del gruppo Servisan. Oggi Viviana ha 18 anni e dopo tanto tempo è tornata a sorridere e a viv....
Soffrire di tachicardia parossistica a soli 5 anni, ecco la storia di un piccolo grande paziente
28 agosto 2018
Soffrire di tachicardia parossistica a soli 5 anni, ecco la storia di un piccolo grande paziente
All’età di cinque anni a Gabriele viene diagnosticata una tachicardia improvvisa, causata dalla sindrome di Wolff-Parkison-White. Dopo molti incontri con vari specialisti e un intervento risultato inefficace, i genitori si rivolgono al dottor Giuseppe De Martino. Assieme al gruppo Servisan, lo specialista effettua un nuovo intervento, questa volta risolutivo. Adesso Gabriele può fare tutto come i....
La storia di Francesco, tornato a fare sport dopo un intervento al cuore durato meno di un’ora
31 luglio 2018
La storia di Francesco, tornato a fare sport dopo un intervento al cuore durato meno di un’ora
Francesco, giovane sportivo di 43 anni, soffriva di extrasistole ventricolare, una patologia che provoca la contrazione anomala del cuore, alterando il normale battito cardiaco. Dopo un intervento durato poco meno di un’ora - effettuato dal dottor Giuseppe De Martino, aritmologo e direttore del gruppo Servisan - Francesco ha recuperato il ritmo normale del cuore ed è tornato a praticare il suo ama....
La storia di Vincenzo: rischia la morte per un banale malessere, il defibrillatore lo salva
24 luglio 2018
La storia di Vincenzo: rischia la morte per un banale malessere, il defibrillatore lo salva
Vincenzo soffriva di cardiomiopatia dilatativa, una patologia che non permette al cuore di pompare bene il sangue verso tutti gli organi. Il dottor Giuseppe De Martino, aritmologo e direttore del gruppo Servisan, e il suo cardiologo avevano deciso di inserire un defibrillatore per risolvere il problema e tornare a far star bene Vincenzo. Un giorno il defibrillatore ha dato una scossa al suo cuore,....
Fibrillazione atriale e flutter: la storia di Pasquale e la forza della speranza
3 luglio 2018
Fibrillazione atriale e flutter: la storia di Pasquale e la forza della speranza
Pasquale da anni soffriva di flutter e fibrillazione atriale. Nonostante avesse subìto tre interventi, continuava a stare male. Sfiduciato ma con la volontà di migliorare la sua qualità di vita, si è rivolto al dottor Giuseppe De Martino, aritmologo e direttore del gruppo Servisan, che lo ha sottoposto a un'ablazione ibrida. Adesso Pasquale è tornato a sorridere e ha ripreso tutte le sue normali a....
Scompenso cardiaco, la storia di Maria: un defibrillatore speciale per ricominciare a vivere
3 maggio 2018
Scompenso cardiaco, la storia di Maria: un defibrillatore speciale per ricominciare a vivere
A causa di uno scompenso cardiaco, Maria aveva dovuto sottoporsi a intervento per impiantare un pacemaker, ma continuava a stare male, aveva affanno anche con piccoli sforzi. A distanza di pochi anni, Maria si rivolge a Servisan, dove l’aritmologo e direttore del gruppo, il dottor Giuseppe De Martino propone l’impianto di un defibrillatore biventricolare in sostituzione del pacemaker. A una sola s....
Cosa succede se il pacemaker perde colpi?
6 marzo 2018
Cosa succede se il pacemaker perde colpi?
Il paziente, portatore di pacemaker, arriva in pronto soccorso perché ha avuto una sincope. Cosa è successo? Il defribillatore ha perso colpi, ma dopo essere stato riprogrammato, "torna a ritmo". Il paziente sta di nuovo bene e torna a casa dopo solo qualche ora in pronto soccorso.
Cardiomiopatia ipertrofica: cercare cure eccellenti al nord e trovarle invece vicine a casa
6 marzo 2018
Cardiomiopatia ipertrofica: cercare cure eccellenti al nord e trovarle invece vicine a casa
Storia di un viaggio dalla Campania alla Lombardia...e ritorno. Il signor Massimo soffre di cardiomiopatia ipertrofica dal 2004. Inizialmente è stato sottoposto a due ablazioni a Milano e dopo alcuni anni ha dovuto mettere il defibrillatore. Con l'intervento il problema però non si è risolto: continua ad avere affanno anche svolgendo azioni quotidiane come salire pochi gradini o indossare il pigi....
Infezione al defibrillatore sottocutaneo: storia a lieto fine
6 marzo 2018
Infezione al defibrillatore sottocutaneo: storia a lieto fine
Il signor Paolo ha un defibrillatore sottocutaneo, la tasca che lo contiene ha subito un'infezione ed è stato ricoverato in ospedale. In seguito è stato trasferito a Bari presso la Clinica Santa Maria di Bari dove ha incontrato l'equipe medica diretta dal dottor Giuseppe De Martino che l'ha seguito e ha risolto la problematica.
Torna su